Il 2016 si apre all’insegna delle grandi  novità per A.I.P.D. Napoli Onlus.

A fine gennaio, infatti, sono iniziati i primi corsi di corsi di autonomia AIPD organizzati a Napoli dalla nostra Sezione.

Il primo nasce a Roma nel 1989 e, da allora, è stato tutto un susseguirsi di conferme sulla validità di questi percorsi, che hanno sempre avuto riscontri positivi,  sia nei dati statistici, sia da parte dei ragazzi e delle loro famiglie; il corso, infatti, permette di accrescere l’autostima, la capacità di relazione e la consapevolezza della propria identità.

Tali corsi si rivolgono a pre-adolescenti (10-15 anni), cosiddetto gruppo degli ESPLORATORI, e ad adolescenti, cosiddetto CLUB e, in realtà, sono dei veri e propri progetti che offrono ai ragazzi la possibilità di acquisire nuove competenze per un pieno inserimento sociale e una vita indipendente, prerequisiti anche per il mondo del lavoro.

I ragazzi, infatti, attraverso una metodologia teorico-pratica ben precisa, imparano ad avere un corretto e sicuro comportamento stradale, a gestire l’uso del denaro, ad acquistare nei negozi, ad utilizzare servizi e mezzi di trasporto.
Frequentano i corsi una volta a settimana organizzati in piccoli gruppi in un clima ricreativo e gratificante in cui si sentono protagonisti.
Parallelamente vengono coinvolti anche i genitori per crescere insieme ai figli e riflettere su tale esperienza.
Ovviamente tutto ciò avviene con l’aiuto e la guida di operatori specializzati, opportunamente formati.

Nel caso specifico AIPD Napoli si avvale della collaborazione di Ambra Molino e Maria Cerasuolo, educatrici specializzate nell’ambito della disabilità e della volontaria Antonella Madonna.

E’ necessario però considerare che “autonomia non è fare tutto da soli, è integrare le proprie competenze con quelle degli altri”, vuol dire, quindi, assumere nuove abilità, ma anche la capacità di chiedere aiuto e  la consapevolezza dei propri limiti e delle proprie risorse.

Facciamo pertanto i più cari auguri ai ragazzi che per la prima volta affrontano questa esperienza di vita e agli operatori che li accompagneranno!